Vacanze su due ruote ma senza fare fatica

VACANZE SU DUE RUOTE MA SENZA FARE FATICA

Biciclette elettriche anche in montagna: per scoprire i posti più belli anche senza allenamento

 

hotel col alto - corvara - alpine chic - design - Tiberio Sorvillo - www.visualite.itUn trend in crescita quello del cicloturismo con località e alberghi sempre più attrezzati per accogliere ciclisti. Se il boom delle biciclette in città è sempre più visibile, anche in vacanza la passione per la bici è più forte. Con una differenza, che la fatica può essere minore, per una vacanza sportiva, rilassante, adrenalinica e piena di tanta natura. Sulle due ruote, pedalando in sella a una bici elettrica, facile e piacevole, mentre si ammirano paesaggi di montagna e scorci suggestivi. Tante località alpine propongo adrenaliniche o rilassanti vacanze in bicicletta: ad esempio, in Austria, a Kitzbühel, la più grande area per la bicicletta elettrica del mondo si trovano 15 le aziende partner che offrono tutti i servizi per le biciclette elettriche: 7 gli alberghi con il noleggio per gli ospiti, 3 negozi sportivi le affittano e oltre a venderle, sono in grado di fornire servizi di manutenzione. Le grandi mete sono 5 con itinerari nella vasta area della località, con doppie stazioni di ricarica della batteria. Ma sono più di 80 le destinazioni che attendono gli appassionati di bicicletta nella zona di Kitzbühel e in ognuna di esse le batterie scariche possono essere sostituite gratuitamente con quelle ricaricate. Nove regioni turistiche, da Wörgl a Zell Am See, fanno parte del comprensorio delle Alpi di Kitzbühel. Una rete di 1800 km che è possibile percorrere grazie ai punti di ricambio per tour molto lunghi e della durata di più giorni. Info: Kitzbühel Tourismus www.kitzbuehel.com.

bici in altabadia 3

Non lontano dalla Mecca delle bici elettriche si trova quella del “down hill”: benvenuti a Saalfelden Leogang, sempre in Austria, uno dei bike park più grandi e famosi d‘Europa. Negli ultimi anni è diventato un vero e proprio gotha per gli amanti delle mountain bike, del downhill e del freeride. Una gamma infinita di attività per gli amanti di tutte le discipline legate alla bicicletta. A partire dal 2010 questo bike park ospita l’unica tappa austriaca della UCI Mountain Bike World Cup. Ogni anno i più forti biker al mondo si sfidano in esibizioni mozzafiato a suon di salti e acrobazie. Questo è il paradiso per il divertimento illimitato sulle due ruote lungo i 720 km di tracciati per mountain bike e 480 km di piste ciclabili che si snodano intorno alla valle di Saalfelden Leogang . Le esperte guide di MTB dell‘Outdoor Sports Bike School sono disponibili ad accompagnare i ciclisti attraverso percorsi faticosi come quello del monte Asitzbahn o meno impegnativi come il circuito Sculpture Cycle Route. Ma anche qui non possono mancare le biciclette elettriche: in questo modo i turisti di ogni età possono divertirsi pedalando senza sforzo. Le batterie in dotazione garantiscono 70 km di autonomia, e se non bastasse, nel caso in cui finisse la carica si può fare tappa in uno degli hotel partner, nei negozi di articoli sportivi e in alcuni rifugi raggiungibili dalle due ruoteBike hotels e bike shops. I piccoli biker a caccia di forti emozioni avranno di che divertirsi in un Bike Park sempre più grande. Tre circuiti per mountain bike e una pista di tubing ubicati ai piedi della funivia Asitzbahn. Una volta terminato il percorso, un nastro trasportatore conduce nuovamente i giovani biker alla partenza, per un divertimento senza sosta. C’è inoltre un parco dedicato ai baby biker con otto ostacoli di legno alti 50 cm, mentre il percorso di freeride da 200 mt per gli adolescenti garantisce emozionanti sfide in vista del più impegnativo percorso da 550 mt. E possono anche perfezionare la loro tecnica mentre si divertono. Info: Saalfelden Leogang Touristik, www.saalfelden-leogang.com

bici in altabadia 4

Ancora Austria: in Tirolo, nella valle dell’ Ötztal è stato coniato il termine “E-Hike” per il nuovo trend sportivo: un’esperienza ciclistica, unita alla camminata in quota. Con la E-bike si sale comodamente fino ai rifugi di montagna. Da qua si prosegue a piedi alla scoperta delle passeggiate più suggestive della Ötztaler Bergwelt e al ritorno si rientra in valle in bicicletta. Tutti i noleggi E-Bike – specialmente quelli di Umhausen e Längenfeld – sono stati potenziati. La Ötztal conta centri E-Bike più o meno in ogni paese, e da Ötztal Bahnhof fino all’ultima località di Obergurgl non è solo possibile noleggiare i mezzi, ma anche sostituire le batterie senza complicazioni. In questo modo la mobilità elettrica viene garantita lungo tutta la vallata. Info: www.oetztal.com

bici in altabadia 1

Varcando i confini dell’Austria verso l’Alto Adige, una delle valli più amate dai ciclisti è l’Alta Badia www.altabadia.org , che offre diversi gli imperdibili eventi estivi, che anche quest’anno promettono grandi emozioni. Il Giro d’Italia ha entusiasmato gli appassionati e gli atleti, con le avvincenti sfide sui passi dolomitici e la Maratona dles Dolomites-Enel (quest’anno avrà luogo il 6 luglio), l’evento che raduna 9.000 ciclisti e che conta piú di 35.000 richieste di partecipazione da tutto il mondo, è diventata la regina delle Granfondo. E poi il Sella Ronda Bike Day, che ogni anno colora e anima i passi dolomitici con tutte le vallate attorno al Gruppo del Sella chiuse al traffico, oppure la Sellaronda percorribile in mountain bike, perché l’Alta Badia è ovviamente anche mountain bike. Il Consorzio Turistico Alta Badia mette a disposizione cartine stradali con percorsi consigliati. Le strutture alberghiere “Bike Friendly”, come l’hotel Col Alto di Corvara, www.colalto.it, offrono un’accoglienza speciale a tutti i ciclisti, con servizi come il deposito bici, il kit per le riparazioni e cartine dettagliate per gli itinerari con MTB o bici da corsa. L’Alta Badia è ovviamente anche Mountain Bike. Numerosi tracciati adatti alla pratica della mountain bike si snodano tra le montagne dell’Alta Badia. Tra questi il nuovo tracciato freeride che parte dal Passo Gardena e scende fino a Colfosco. Inoltre, in estate si possono sfruttare gli impianti di risalita per raggiungere le vette e lanciarsi in discese mozzafiato. Chi è alla ricerca dell’adrenalina allo stato puro può per esempio salire con l’impianto del Gardenaccia e raggiungere la pista downhill. L’escursione guidata SELLARONDA MTB TOUR consente di scoprire le bellezze naturali delle Dolomiti, Patrimonio Mondiale UNESCO, in mountain bike. Il tour è percorribile in senso orario e antiorario, partendo da una delle cinque località attorno al Gruppo del Sella: in Alta Badia si può partire direttamente dal paese di Corvara. Il senso orario misura 58 km e supera un dislivello di 3.400 m, ma solo 500 metri di dislivello sono da percorrere in bici, quindi facilmente percorribile per un biker di medio livello. Il senso antiorario è invece di maggiore difficoltà. I km del tracciato sono solo 53, però il dislivello da percorrere in bici è di ben 1150m. Il SELLARONDA MTB TOUR è fattibile dal 22 giugno al 21 settembre 2014. Per l’utilizzo degli impianti di risalita, che permettono di trasportare anche le bici, sussiste la possibilità di comprare la tessera Dolomiti Supersummer Card, in versione “biking up” (novità 2014). E l’altra novità è il Bike Sharing in quota a 2000m, sicuramente un modo diverso, ma divertente, di godersi la montagna pedalando. Il Bike Sharing, inteso come “servizio di biciclette pubbliche”, è solitamente conosciuto nelle grandi città, dove rappresenta un mezzo di trasporto utile per spostarsi in modo comodo e veloce. L’utente ha, infatti, la possibilità di spostarsi dal punto A al punto B, noleggiando una bicicletta, che può comodamente consegnare al punto di arrivo, senza doverla riportare al punto di partenza. Si è dunque voluto adattare il sistema anche alla montagna, dove l’Alta Badia fa da apripista. L’Alta Badia è, infatti, la prima località montana ad offrire tale servizio a beneficio dei molti turisti che scelgono l’Alta Badia per le loro vacanze estive, e da quest’anno il servizio non sarà offerto solo in quota, ma anche a valle, con tre postazioni a Corvara, La Villa e San Cassiano. È, inoltre, importante sottolineare, che le biciclette sono elettriche, quindi si può pedalare con la minima difficoltà.

bici in altabadia 2

Sempre in Alto Adige, la Val d’Ega propone tanti itinerari emozionanti: tra gli hotel bike friendly c’è l’hotel Pfösl di Nova Ponente, (www.pfoesl.it) – il paese più soleggiato dell’ Alto Adige – che attende gli ospiti per vacanze indimenticabili in sella alla mountain bike. Un modo piacevole, salutare, ecologico e sportivo per esplorare la bellissima Val d’Ega. Il pacchetto comprende 4 giorni di tour guidati in 2-3 gruppi di livello; ogni settimana corsi di tecnica mountain bike sul bike park vicino, assistenza durante il soggiorno della specialista e bikeguide Eva Zelger; GPS a noleggio e possibilità di download di GPS tour; bike infoteca con 30 proposte di tour in versione digitale e su cartina; nuovo deposito per bici con videosorveglianza e gancio per appendere la bici; postazione di lavaggio; servizio biancheria gratuito per l’abbigliamento da bici; noleggio Mountain bike Ghost e shop a solo 100 m dall’hotel con uno sconto del 10% per gli ospiti; Bike Taxi (piccolo sovrapprezzo). L’hotel Pfösl è membro dei Bikehotels Südtirol, una garanzia per chi desidera un servizio specifico dedicato a questo sport appassionante

Più a ovest dell’arco alpino, a luglio, partirà MonterosaBike, un viaggio tra i pendii nel cuore del Monte Rosa con la propria bicicletta. Amatori e professionisti potranno ripetere anche in estate il percorso invernale del carosello, grazie all’opportunità di portare la propria bici anche sugli impianti di risalita appositamente attrezzati: in questo modo i dislivelli di risalita si azzerano e si può godere -senza stress- delle discese! Alla scoperta delle tre valli di Ayas, Gressoney e Valsesia (grazie ai collegamenti, percorribili in una sola giornata!) e dei tanti i tracciati di difficoltà variabile da Frachey ad Alagna passando per Stafal oppure dal Mont Ros al Crest sino ad arrivare a Ciarcerio o ancora scendendo da Ostafa e dal Weissmatten… E queste sono solo alcuni dei tanti tracciati a disposizione anche delle famiglie e dei più… pigroni! Inoltre per chi cerca l’adrenalina pura, imperdibili le piste di dowhill di Frachey e di Punta Jolanda. Info: www.monterosa-ski.com

 

E' TEMPO DI SCIOGLIERE LE VELE... I MARI ITALIANI TI ASPETTANO